Accessibilità chiesa dei SS. MM. Giorgio e Caterina

Anno: 2004

Cagliari                                                                                                

Progettazione: definitiva, esecutiva, direzione dei lavori

La chiesa dei SS. MM. Giorgio e Caterina dei Genovesi fu edificata nel 1958 alle pendici di Monte Urpinu. Essa fu eretta in sostituzione della primitiva chiesa costruita nel XVI secolo dall’Arciconfraternita dei genovesi di Cagliari e distrutta completamente da una bomba alleata il 13 maggio del 1943. L’edificio moderno, molto diverso dall’antica chiesa, fu progettato dagli architetti Marco Piloni e Francesco Giacchetti seguendo uno stile alquanto innovativo. Il complesso presenta una base ottagonale sulla quale si innalzano le suggestive arcate ellissoidali che racchiudono quattro grandi vetrate policrome (di 120 metri quadri ognuna) opera di Rolando Monti.

Intervento accessibilità

La chiesa non presentava un accesso per i diversamente abili e l’ingresso carrabile per il piccolo cortile interno della parrocchia era posizionato con angolatura molto vicina alla chiesa. Si è deciso quindi di risistemare l’ingresso ponendolo frontalmente rispetto alla strada, e di realizzare la rampa sul lato sinistro della facciata. Come materiale è stato scelto il basalto sardo, in quanto pietra molto resistente e dotata di una texture  caratterizzante. La particolarità di questa pietra è che quando è bagnata diventa lucida come il marmo senza diventare scivolosa come quest’ultimo.  La colorazione scura della scalinata e della rampa mettono in risalto la facciata della chiesa. La ringhiera è stata disegnata riproponendo al centro un ottangono, forma caratterizzante la chiesa.

 

IMG_8865IMG_8874 copia particolare dritto

 

particolare basalto

 

pianta s.caterina santa caterina prospetti